banner

Sistema Diesel-GPL Mixed Fuel

Inizialmente riservato ai mezzi pesanti e ai veicoli per trasporto leggero, da qualche tempo il sistema mixed fuel DIESEL-GPL ha “aperto” al mercato dei veicoli privati spinto anche dalle sempre più stringenti limitazioni alla circolazione per i veicoli diesel.

L’impianto, analogo al tradizionale kit di trasformazione per veicoli a benzina, è dotato di riduttore di pressione e iniettori gpl gestiti da una centralina elettronica. Il serbatoio, come per gli impianti istallati sui veicoli a benzina, può essere di tipo toroidale da installare nel vano ruota scorta o cilindrico posto nel bagagliaio o sotto il pianale.

Il cuore del sistema è la centralina di controllo MXF, studiata appositamente per l’abbinamento con le motorizzazioni diesel, in grado di calcolare il dosaggio e gestire il corretto rapporto tra i carburanti in base al regime di rotazione e al carico motore.

 

Infatti, a differenza dei tradizionali impianti dual fuel (installati sui motori a benzina) in cui il motore viene alimentato da un solo carburante per volta (benzina o gpl), nel sistema MIXED FUEL gasolio e gpl vengono utilizzati in contemporanea.

 

Una “soluzione intelligente” ad un limite costruttivo che è sempre stato uno scoglio insormontabile per la conversione dei veicoli diesel: l’assenza della candela di accensione.

A differenza dei motori ad accensione comandata (benzina, gpl e metano) in cui è la scintilla generata dalla candela ad innescare la miscela aria/benzina, nei motori diesel l’accensione della miscela aria/gasolio avviene per l’alta pressione generata dal pistone stesso nella fase di compressione. Serve, quindi, una certa quantità di gasolio per “dare inizio” all’accensione del gpl.

In tal modo è possibile alimentare il motore diesel con il gpl senza alcuna modifica costruttiva ma soprattutto unendo le peculiarità dell’uno e dell’altro: la potenza e la coppia elevate tipiche del motore diesel e l’abbattimento degli inquinanti proprio dei carburanti ecologici.

Ma i vantaggi del sistema MIXED FUEL non finiscono qui:

Libertà di circolazione

 

I veicoli mixed fuel rientrano nelle deroghe alle limitazioni del traffico 2018/2019 (da verificare nelle ordinanze locali)

Emissioni inquinanti ridotte del 20-40%

 

grazie all’impiego di un carburante ecologico

MInore manutazione al motore

 

grazie alla riduzione dei residui incombusti

Maggiore autonomia

 

con l’aggiunta del serbatoio gpl

Riduzione dei costi di esercizio del 20%

 

grazie al minor costo alla pompa del gpL.


Ti stai chiedendo quanto costa un impianto MIXED FUEL? Contattaci per un preventivo gratuito all’indirizzo info@semenzato.it o contattaci allo 0415460033.

 

Ti è piaciuto questo post? Forse ti può interessare anche:

Limitazioni al traffico. Ma cosa significano tutti quei colori?

(Newsletter Novembre 2017)

La mia auto che EURO è?

(Newsletter Dicembre 2017)

 

 

 

Chiedi un preventivo

preventivo

Stai pensando di installare un impanto a GPL o a metano sulla tua auto? chiedici un preventivo

continua

Devi fare la revisione?

revisione

Scopri entro quando devi fare la revisione del tuo veicolo

continua